Ottimizzazione delle filiere bioenergetiche per una sostenibilitÓ economica e ambientale
       
23-09-2017 20:17:29

Articolazione temporale delle attivita del Progetto con esplicitazione dei risultati intermedi previsti

L’articolazione temporale di seguito rappresentata in tabella fa riferimento al primo gennaio come data ipotetica di inizio progetto, che avrà durata di 36 mesi, e tiene conto dei tempi tecnici in cui necessariamente devono essere effettuate le operazioni colturali. I valori fra parentesi si riferiscono ai mesi di inizio e fine attività.
  • WP1
  • WP2
  • WP3
  • WP4
  • Adempimenti vari

Articolazione temporale della attività suddivisa task e sub-task.

WP1- il link su ogni task espande la visualizzazione del contenuto.

1.1 – Agrotecnica in colture dedicate alla filiera biotermoelettrica
Sub-task U.O. Articolazione temporale (mese) Risultati previsti (mese)
1.1.1 - Valutazione cloni o ibridi di specie SRF CRA-PLF; SSSA Scelta dei materiali (1); impianti sperimentali in laboratorio e pieno campo in ambienti nord, centro e sud italiani (3-28); rilievi morfofisiologici di resistenza alle avversità e screening materiali (10-33); rilievi di accrescimento e produttività in funzione di tecniche di gestione colturale (11-34); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36) Selezione preliminare (10) e più approfondita (22; 34) di materiali ad elevata resistenza ed efficienza d’uso delle risorse; progressiva elezione di genotipi ad elevata produttività nei diversi ambienti (11; 23; 35); ottimizzazione energetico-produttiva in funzione del turno di ceduazione e della concimazione N (36); report intermedi e finale (12; 24; 36)
1.1.2 – reflui zootecnici in arundo e pioppo CRA-CIN Caratterizzazione terreno e liquami e allestimento impianti (1-3); monitoraggio coltivazioni (4-33); rilievi quanti-qualitativi dei materiali (10-35); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36) Individuazione delle dosi più appropriate di reflui zootecnici in arundo e pioppo (12; 24; 36); report intermedi e finale (12; 24; 36)
1.1.3 – produttività sorgo da fibra CRA-CIN UNIBO UNICT SSSA Reperimento di genotipi (1-2); semina e conduzione prove a pieno campo e in ambiente controllato (3-34); analisi quanti-qualitative dei materiali (10-35); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36); Individuazione delle temperature minime di germinazione (24); messa a punto di tecniche di condizionamento del seme (35); classificazione dei genotipi in funzione della produttività e della resistenza al freddo (35); individuazione del livello di input ottimale (35); report intermedi e finale (12; 24; 36)
1.1.4 – produttività arundo CRA-SCA UNIBO UNICT SSSA Applicazione dei fattori agronomici secondo schema sperimentale (3-27); realizzazione di impianti da differente materiale di propagazione (3-5; 15-17); monitoraggio dell’accrescimento (4-35); rilievi quantiqualitativi (10-35); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36). Accertamento delle principali problematiche connesse alla tecnica di propagazione (12); Messa a punto della tecnica di propagazione più conveniente (35); report intermedi e finale (12; 24; 36)
1.1.5 – Bilancio energetico e del carbonio CRA-SCA UNICT SSSA Collezione dei dati pedo-climatici e agronomici (3-34); applicazione dei modelli e computo dei bilanci (10-12; 22-24; 33-35); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36). Accertamento dei punti critici di efficienza energetica nel segmento agricolo (12); miglioramento dell’efficienza energetica del comparto agricolo (36); conoscenza della capacità di accumulo di C delle colture (36); report intermedi e finale (12; 24; 36)
1.1.6 – uso delle ceneri in agricoltura CRA-RPS Reperimento di materiale vegetale dalle varie U.O. (1-2; 9-11; 21-23); analisi del contenuto e della composizione di ceneri e preparazione di ammendanti (2-3; 12-14; 24-26); realizzazione di test agronomici in vaso e parcella sull’effetto degli ammendanti (3-35); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36). Ottimizzazione degli ammendanti realizzabili a partire dalle matrici impiegate (12); verifica degli effetti di fitotossicità degli ammendanti (12; 24); accertamento dei potenziali benefici degli ammendanti sulla qualità dei prodotti vegetali e del suolo (36); report intermedi e finale (12; 24; 36)
1.1.7 – valutazione specie meno note UNIBO UNICT Reperimento materiale genetico (1-12); realizzazione impianti (3-18); monitoraggio delle colture e delle produzioni quantiqualitative (4-35); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36). Selezione di genotipi adatti agli areali italiani (12; 24); individuazione delle migliori colture di potenziale interesse (35); report intermedi e finale (12; 24; 36)
1.2 – Agrotecnica in colture dedicate alla filiera biodiesel
Sub-task U.O. Articolazione temporale (mese) Risultati previsti (mese)
1.2.1 – produttività brassicacee CRA-SCA UNIBO UNIPD UNIPI Collezione del materiale genetico di recente costituzione (3-9); valutazione dell’accrescimento e della dinamica di fruttificazione (9-36); stima della produttività di varietà e ibridi a taglia variabile (dwarf e semidwarf) (18-35); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36). Ottimizzazione dell’epoca di semina autunnale (24); miglioramento dei livelli produttivi con l’introduzione di genotipi più rispondenti (36); report intermedi e finale (12; 24; 36)
1.2.2 – lavorazione e concimazione in colza CRA-SCA Scelta dei genotipi (1-9); semina e conduzione prove (11-36); monitoraggio in corso di vegetazione (11-36); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36). Approfondimento delle conoscenze sull’interazione fra lavorazione del terreno e concimazione azotata (36); Miglioramento complessivo dell’agrotecnica (36); report intermedi e finale (12; 24; 36)
1.2.3 – confronto colza - carinata UNIPI UNIPD Collezione del materiale genetico (1-9); implementazione di itinerari colturali differenziati (9-36); monitoraggio in corso di vegetazione della parte epigea e ipogea (11- 36); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36). Quantificazione dello sviluppo radicale e della capacità di accumulo del carbonio (36); aumento delle produzioni con l’inserimento di nuovi genotipi (36); report intermedi e finale (12; 24; 36)
1.3 – Agrotecnica in colture dedicate alla filiera bioetanolo
Sub-task U.O. Articolazione temporale (mese) Risultati previsti (mese)
1.3.1 - produttività sorgo da zucchero UNICT UNIBO Reperimento di genotipi (1-2); semina e conduzione prove a pieno campo e in ambiente controllato (3-34); analisi quanti-qualitative dei materiali (10-35); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36); Individuazione delle temperature minime di germinazione nei due ambienti (24); messa a punto di tecniche di condizionamento del seme (35); classificazione dei genotipi in funzione della produttività e della resistenza al freddo (35); quantificazione dell’effetto della disponibilità idrica in ambiente siccitoso (35); report intermedi e finale (12; 24; 36)
1.3.2 – Riduzione input in sorgo zuccherino CRA-SCA UNICT Implementazione di itinerari colturali a diverso livello i intensificazione in accordo al protocollo (3-35); analisi quanti-qualitative dei materiali (10-35); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36). Approfondimento delle conoscenze sull’interazione fra lavorazione del terreno e concimazione azotata (35); ottimizzazione del livello di intensificazione colturale (35); report intermedi e finale (12; 24; 36).

 

 

 

 

WP2- il link su ogni task espande la visualizzazione del contenuto.

2.1 – Miglioramento genetico in colture dedicate alla filiera biotermoelettrica
Sub-task U.O. Articolazione temporale (mese) Risultati previsti (mese)
2.1.1 – Costituzione di nuovi genotipi SRF CRA-PLF Scelta dei materiali (1); impianti sperimentali in laboratorio e pieno campo in ambienti nord, centro e sud italiani (3-28); screening materiali più adatti (10-33); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36) Progressiva selezione di genotipi resistenti a stress e ad elevata produttività nei diversi ambienti italiani (11; 23; 35); report intermedi e finale (12; 24; 36)
2.1.2 – miglioramento genetico del sorgo da fibra UNICATT CNRISAFOM Reperimento di ibridi e relativi parentali di potenziale interesse (1-12); riproduzione di genotipi (varietà, linee, ibridi) (12); screening in funzione del contenuto di tannini nel seme (12); formulazione di nuovi ibridi impiegando linee disponibili o in via di fissazione (24); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36) Realizzazione di un ideotipo morfo-fisiologico che massimizzi le potenzialità produttive (24); miglioramento della capacità germinativa del seme (24); incremento della tolleranza alle avversità prevalentemente di natura abiotica (35); miglioramento qualità del prodotto (35); report intermedi e finale (12; 24; 36)
2.1.3 – miglioramento genetico di arundo CRA-CIN Reperimento di materiale genetico nell’areale mediterraneo e in Cina (1-12); realizzazione di un campo catalogo (12-24); monitoraggio dell’accrescimento dei genotipi (12-36); caratterizzazione della variabilità genetica tramite analisi molecolare (24-36); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36) Catalogo delle accessioni di arundo (12); individuazione dei materiali adatti all’ambiente italiano (24); caratterizzazione dei genotipi ai fini produttivi e stima del grado di parentela (36); report intermedi e finale (12; 24; 36)
2.2 – Miglioramento genetico in colture dedicate alla filiera bioetanolo
Sub-task U.O. Articolazione temporale (mese) Risultati previsti (mese)
2.2.1 – miglioramento genetico del sorgo zuccherino UNICATT CNRISAFOM Reperimento di ibridi e relativi parentali di potenziale interesse (1-12); riproduzione di genotipi (varietà, linee, ibridi) (12); screening in funzione del contenuto di tannini nel seme (12); formulazione di nuovi ibridi impiegando linee disponibili o in via di fissazione (24); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36) Realizzazione di un ideotipo morfo-fisiologico che massimizzi le potenzialità produttive in termini di contenuto zuccherino nello stelo (24); miglioramento della capacità germinativa del seme (24); incremento della tolleranza alle avversità prevalentemente di natura abiotica (35); miglioramento qualità del prodotto (35); report intermedi e finale (12; 24; 36)

 

 

 

 

WP3- il link su ogni task espande la visualizzazione del contenuto.

3.1 – Caratteristiche chimico-fisiche delle biomasse
U.O. Articolazione temporale (mese) Risultati previsti (mese)
CRA-RPS UNIBO UNIPI UNICT CRA-CIN UNIFI Indagine su metadatabase esistenti in rete sulle proprietà delle principali colture da biomassa (1-6); collezione e preparazione di campioni di colture per la filiera bio-termoelettrica (12-30); analisi del contenuto e della qualità di ceneri (24-34); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36) Caratterizzazione delle biomasse in funzione del contenuto quanti-qualitativo di ceneri (35); identificazione delle colture potenzialmente più adatte ad impianti esistenti (35); report intermedi e finale (12; 24; 36)
3.2 – Pretrattamento delle biomasse
U.O. Articolazione temporale (mese) Risultati previsti (mese)
UNIFI prove di densificazione energetica di diverse tipologie di biomasse (12-18); test di efficienza di impianti esistenti utilizzando biomasse diversamente pre-trattate (es pellet e chips) (18-35); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36) Stima dell’attitudine alla densificazione energetica delle varie tipologie di biomasse (18); individuazione della tipologia di pre-trattamento più adatta agli esistenti (35); report intermedi e finale (12; 24; 36)
3.3 – Analisi di impianti esistenti
U.O. Articolazione temporale (mese) Risultati previsti (mese)
UNIFI Indagine sugli impianti di conversione termoelettrica esistenti sul territorio (1-12); approfondimento degli studi su impianti con tecnologie innovative (es. impianti combinati) (12-18); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36) Stato dell’arte sugli impianti di conversione termoelettrica per colture da biomassa in Italia e pianificazione dei potenziali bacini di approvvigionamento (12); indicazioni su eventuali utilizzazioni della biomasse in impianti innovativi (24); report intermedi e finale (12; 24; 36)
3.4 – Caratterizzazione oli per biodiesel
U.O. Articolazione temporale (mese) Risultati previsti (mese)
UNIBO UNIPI UNICT CRA-RPS Collezione e preparazione di campioni per le analisi (12-24); analisi del contenuto di olio e caratterizzazione in base alla composizione in acidi grassi (24-36); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36) Classificazione dei genotipi di colza, carinata e girasole in base alla composizione acidica (24; 36); stima degli effetti dei fattori agronomici saggiati sulla qualità degli oli (24; 36); individuazione dei genotipi più adatti alla produzione di biodiesel in base alle potenzialità produttive e alla qualità dell’olio (36); report intermedi e finale (12; 24; 36).
UNIPI UNIPD CRA-SCA Collezione e preparazione di campioni per le analisi (12-24); analisi del contenuto di olio e caratterizzazione in base alla composizione in acidi grassi (24-36); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36) Classificazione dei genotipi di colza, carinata e girasole in base alla composizione acidica (24; 36); stima degli effetti dei fattori agronomici saggiati sulla qualità degli oli (24; 36); individuazione dei genotipi più adatti alla produzione di biodiesel in base alle potenzialità produttive e alla qualità dell’olio (36); report intermedi e finale (12; 24; 36).

 

 

 

 

WP4- il link su ogni task espande la visualizzazione del contenuto.

4.1 – Bilancio economico
U.O. Articolazione temporale (mese) Risultati previsti (mese)
INEA Costruzione di modelli aziendali (1-12); analisi della competitività economica delle bioenergie verso colture alimentari (1-12); implementazione dei modelli sulla base dei dati provenienti dalle altre U.O. (12-24); analisi di sensitività sulla base del prezzo del petrolio e degli incentivi (24-36); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36) Valutazione preliminare della competitività economica fra bioenergie e colture alimentari (12); ottenimento di modelli econometrici per tipologie di ordinamenti produttivi e dimensioni economiche (24); definizione di scenari sulle bioenergie derivanti dall’analisi di sensitività (36); report intermedi e finale (12; 24; 36).
4.2 – Impatto ambientale (LCA)
U.O. Articolazione temporale (mese) Risultati previsti (mese)
UNIBO UNICT CRA-SCA Raccolta di dati provenienti da letteratura e altre U.O. (1-12); implementazione del database con inserimento ex-novo di dati relativi al segmento agricolo (1-24); analisi degli impatti raggruppati in cinque macrocategorie (12-24); analisi di sensitività e studio di scenari (24-36); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36). Realizzazione di un database dedicato ad applicazioni nel settore delle bioenergie (24); individuazione dei processi di filiera più impattanti (24); riduzione dell’impatto ambientale tramite identificazione di percorsi o processi alternativi a minor impatto (36); report intermedi e finale (12; 24; 36).
4.3 – GIS e integrazione con LCA
U.O. Articolazione temporale (mese) Risultati previsti (mese)
UNIBO CRA-SCA Studio socio-ambientale e reperimento dati per la classificazione agro-ecologica del territorio (1-12); digitalizzazioni delle informazioni e costruzione di GIS (12-24); implementazione del GIS e studi sulla vocazionalità delle zone agro-ecologiche (24-36); integrazione tra GIS ed LCA (24-36); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36). Classificazione agro-ecologica del territorio (12); realizzazione di un GIS (24); realizzazione di carte di vocazionalità per una collocazione razionale delle bioenergie sul territorio anche tenendo conto dell’LCA (36); report intermedi e finale (12; 24; 36).
SSSA CRA-SCA Studio socio-ambientale e reperimento dati per la classificazione agro-ecologica del territorio (1-12); digitalizzazioni delle informazioni e costruzione di GIS (12-24); implementazione del GIS e studi sulla vocazionalità delle zone agro-ecologiche (24-36); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36). Classificazione agro-ecologica del territorio (12); realizzazione di un GIS (24); realizzazione di carte di vocazionalità per una collocazione razionale delle bioenergie sul territorio anche tenendo conto dell’LCA (36); report intermedi e finale (12; 24; 36).
4.4 – Meccanizzazione & Logistica
U.O. Articolazione temporale (mese) Risultati previsti (mese)
CRA-ING Rilievi fenologici su sorgo zuccherino (2-14); studio sulla lunghezza dello stocco in relazione a fenomeni di fermentazione (2-30); test di adattabilità di macchine esistenti (14-30); progettazione di un prototipo con coinvolgimento di costruttori (20-36); indagine su aspetti logistici (22-36); elaborazione dati e stesura report (12; 24; 36). Indicazione sulle caratteristiche morfo-fenologiche della coltura (14) e sulla modalità ottimale di taglio dello stocco (30); indicazione sulle modifiche necessarie di macchine esistenti per operare su sorgo zuccherino (36); ottimizzazione della logistica di raccolta e conferimento (36); report intermedi e finale (12; 24; 36).

 

 

 

 

Adempimenti Vari - il link su ogni task espande la visualizzazione del contenuto.

Riunioni di progetto
U.O. Articolazione temporale (mese) Risultati previsti (mese)
tutte Kick-off (1); riunioni periodiche, visite ai siti sperimentali e presentazione dei risultati parziali (6; 12; 18; 24; 30); riunione di fine progetto e presentazione dei risultati (36) Organizzazione delle interconnessioni fra le U.O. (1); rifinitura di protocolli comuni nell’ambito dei singoli WP (6; 12; 18; 24; 30); report complessivi parziali (12; 24); report complessivo finale (36)
Sito web
U.O. Articolazione temporale (mese) Risultati previsti (mese)
UNIBO Creazione di un sito web riportante le attività aggiornate nel corso del Progetto (3-12)                         Pubblicazione sito web interattivo (6)                                    
Divulgazione
U.O. Articolazione temporale (mese) Risultati previsti (mese)
tutte Organizzazione dei risultati per elaborazioni volte ad attività divulgative (4-36); organizzazione di un convegno nazionale riassuntivo (24-36) Produzione di poster e opuscoli di presentazione sintetica del Progetto (6); presentazione delle linee generali e dei risultati a Convegni nazionali e internazionali (12-36); Realizzazione di almeno 15 pubblicazioni scientificodivulgative, singole o collettive, su riviste e convegni (36); Presentazione dei risultati finali in un convegno dedicato (36).
Rendicontazione
U.O. Articolazione temporale (mese) Risultati previsti (mese)
tutte Rendicontazione delle spese (1-36)                                                       Rapporto finanziario di ogni singola U.O. e verifica complessiva (12; 24; 36)